Il trentatreenne é stato denunciato dai Carabinieri della Compagnia di Corigliano

22 MAR, CORIGLIANO ROSSANO – Guidava la sua auto a velocità sostenuta e quando ha incrociato una pattuglia dei carabinieri, che gli ha intimato l’alt, ha accelerato per poi disfarsi della marijuana che aveva con sè lanciandola dal finestrino della vettura. Un uomo, di 33 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di sostanza stupefacente dai carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro.

I militari hanno notato il 33enne mentre, a bordo della sua auto, circolava a velocità sostenuta per le vie di Corigliano Rossano, area urbana di Corigliano, intimandogli l’alt. Alla vista dei carabinieri, l’uomo però ha accelerato così da essere inseguito fino a quando ha fermato la sua corsa solo per disfarsi di un involucro che ha gettato dal finestrino dell’auto. Ripresa la marcia senza rispettare la segnaletica stradale e azzardando sorpassi con il rischio di provocare incidenti, l’uomo è stato bloccato dai carabinieri supportati da un’altra pattuglia. In auto dopo la perquisizione sono state trovate due bottiglie di alcolici, mentre nell’involucro gettato dal finestrino e recuperato dai carabinieri sulla strada c’erano cinque grammi di marijuana. Dal test effettuato con l’etilometro l’uomo è risultato essere nei limiti consentiti dalla legge, mentre ha rifiutato di sottoporsi agli esami tossicologici per verificare l’eventuale assunzione di droga e per questo è stato denunciato.