Sale la pressione sui reparti, due ingressi in terapia intensiva

03 APR, CATANZARO – Rimane stabile, su valori sempre alti, il trend dei positivi in Calabria. Nelle ultime 24 ore, a fronte di 3.868 tamponi fatti su 3.603 soggetti testati, si registrano 448 i nuovi casi (ieri erano 465) con due decessi.

Tornano ad aumentare sensibilmente i ricoveri, 14 in area medica ( 420) e due in terapia intensiva (38). Gli isolati a domicilio sono 239 (10.598) e i guariti 191 (36.500). I casi attivi sono 10.598 e quelli chiusi 37.337. In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 638.174 soggetti per un totale di 679.005 tamponi eseguiti. Le persone risultate positive sono 48.393, quelle negative 589.781. Sono questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute.
    I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 166, Catanzaro 77, Crotone 61, Vibo Valentia 26, Reggio Calabria 109.
    Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: Cosenza: Casi attivi 5.466 (114 in reparto AO di Cosenza; 18 in reparto al presidio di Rossano;15 al presidio ospedaliero di Acri; 18 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all’Ospedale da Campo; 18 in terapia intensiva, 5.283 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 9.630 (9.267 guariti, 363 deceduti); Catanzaro: Casi attivi 2.646 (56 in reparto all’AO di Catanzaro; 10 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 28 in reparto all’Aou Mater Domini; 14 in terapia intensiva; 2538 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 4.461 (4.356 guariti, 105 deceduti); Crotone: Casi attivi 1.015 (40 in reparto; 975 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 3.207 (3.153 guariti, 54 deceduti); Vibo Valentia: Casi attivi 433 (16 ricoverati, 417 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 3.950 (3.879 guariti, 71 deceduti); Reggio Calabria: Casi attivi 1.436 (93 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 12 in reparto al P.O di Gioia Tauro; 6 in terapia intensiva; 1.325 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 15.780 (15.536 guariti, 244 deceduti).