30 APR, ALTOMONTE – La vicinanza del mondo dell’associazionismo e delle
realtà imprenditoriali che continuiamo a registrare con gesti ed iniziative concrete,
contribuiscono ad alleviare il peso di questo delicato momento. A quanti si rendono
protagonisti di solidarietà autentica per l’intera comunità e, in particolare per le fasce
più vulnerabili, va tutto il nostro apprezzamento.

È quanto dichiara il Sindaco Gianpietro Coppola esprimendo, insieme all’assessore ai servizi sociali e
sanità Emilia Romeo, gratitudine al Direttivo territoriale della Coldiretti per aver voluto destinare
all’Amministrazione Comunale pacchi alimentari e generi di prima necessità. Sono stati distribuiti tra
le famiglie più bisognose e la mensa di solidarietà, punto di riferimento per tante persone in difficoltà,
particolarmente in questo periodo di intensa diffusione del Coronavirus, che ha visto Altomonte
tornare nelle scorse settimane in zona rossa per l’elevato numero dei contagi.

Attraverso il Presidente regionale e provinciale Franco Aceto, il direttore Francesco Cosentini ed il
responsabile regionale di Campagna Amica Mario Ambrogio, ringraziamo di cuore la rete Coldiretti –
aggiunge l’assessore Emilia Romeo, che è anche titolare della delega all’agricoltura – per essere
stata vicina alla nostra comunità in questi momenti difficili. Si rafforza così un forte legame che si
protrae da decenni con tante iniziative ed attività reciprocamente sostenute per favorire la crescita
del nostro territorio. Ringraziamo – aggiunge – anche Don Francesco Faillace e le Parrocchie di
Altomonte, che l’Amministrazione ha scelto come braccio operativo per veicolare in modo veloce ed
efficiente questi aiuti a chi, in questo momento, ha più bisogno. Sono quasi 300 le persone che ad
oggi hanno usufruito di forme di sostegno.