Diminuiscono i ricoveri nei reparti di cura, più di 500 i guariti

19 MAG, CATANZARO – Risale il numero dei positivi in Calabria, 228, poco più del doppio del dato di ieri 108, con 3.310 tamponi eseguiti). Due i decessi che portano il totale delle vittime dall’inizio della pandemia a 1.122.

Diminuiscono ancora i ricoveri in area medica -7 (340) e aumentano di uno quelli in terapia intensiva (27). In decremento anche gli isolati a domicilio, – 276 mentre aumentano di 508 i guariti (52.711). I casi attivi sono 11.206 e quelli chiusi 53.833.
    In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 768.717 soggetti per un totale di tamponi 835.122. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 65.039, quelle negative 703.678.
    Sono questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute.
    I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 104, Catanzaro 70, Crotone 4, Vibo Valentia 12, Reggio Calabria 38.Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i positivi sono così distribuiti: Cosenza: Casi attivi 6.980 (87 in reparto AO di Cosenza; 29 in reparto al presidio di Rossano;10 al presidio ospedaliero di Acri; 8 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all’ospedale da Campo; 10 in terapia intensiva, 6.832 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 14.799 (14.294 guariti, 505 deceduti); Catanzaro: Casi attivi 1.538 (30 in reparto all’Ao di Catanzaro; 5 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 7 in reparto all’AOU Mater Domini; 8 in terapia intensiva; 1.488 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 8.048 (7.916 guariti, 132 deceduti); Crotone: Casi attivi 664 (24 in reparto; 640 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 5471 (5.383 guariti, 88 deceduti);Vibo Valentia: Casi attivi 292 (20 ricoverati, 272 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 4.963 (4.876 guariti, 87 deceduti); Reggio Calabria: Casi attivi 1.681 (85 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 26 in reparto al P.O di Gioia Tauro; 9 in terapia intensiva; 1.556 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 20.209 (19.899 guariti, 310 deceduti).