28 MAG, SCALEA – Per una intera settima, da sabato 29 maggio a sabato 5 giugno, Torre Talao, simbolo della città di Scalea, sarà illuminata di verde come emblema di speranza per la ripartenza post Covid.

L’amministrazione comunale ha accolto la proposta dell’associazione Giovane Territorio e, a seguito di diversi incontri, ha stabilito, di concerto con l’associazione, una serie di iniziative di carattere socio-culturale.


Oltre ad illuminare di verde la Torre Talao, l’amministrazione comunale ha garantito il suo patrocinio all’associazione per la manifestazione di sabato 29 maggio, quando, all’interno del Parco degli Angeli verrà inaugurata la “panchina verde” come simbolo di speranza a seguito di un lungo periodo caratterizzato da incertezza, paura e vulnerabilità soprattutto perle giovani generazioni a seguito delle restrizioni dovute alla pandemia da Covid-19.


Il Sindaco di Scalea parteciperà inoltre al dibattito promosso dall’associazione Giovane Territorio dal titolo “CostruiAMO la speranza” che si terrà sempre sabato sera al Parco degli Angeli e che vedrà la partecipazione di Monsignor Don Cono Araujo, della dirigente dei Licei Tommaso Campanella di Belvedere Marittimo Mariagrazia Cianciulli, della dirigente scolastica dell’istituto A. Gabriele di Tortora, del consigliere regionale Pietro Molinaro e del consigliere regionale e presidente della Commissione regionale antindrangheta Antonio De Caprio, oltre al presidente dell’associazione Giovane Territorio Raffaele Santoro.