Saranno messi a concorso i posti di istruttore direttivo contabile, istruttore contabile, istruttore tecnico, amministrativo in area affari generali e in area tecnica 

Il comune di Saracena ha avviato l’iter amministrativo per arrivare alla definizione della riorganizzazione del personale e degli uffici comunali. Sono partite, infatti, le procedure per l’assunzione dei nuovo personale programmato dalla giunta comunale. 

Per il 2021 sono state previste 5 nuove assunzioni e l’incremento dell’orario lavorativo per due figure stabilizzate da poco. A darne comunicazione è il sindaco, Renzo Russo, che ha ricordato i ruoli che dovranno essere ricoperti con la messa a bando dei posti disponibili: 1 Istruttore direttivo contabile, Cat. D1, part time a 18 ore settimanali, 1 Istruttore contabile, Cat. C1, full time a 36 ore settimanali, 1 Istruttore tecnico, Cat. C1, full time a 36 ore settimanali, 1 Istruttore amministrativo in area affari generali, Cat. C1, full time a 36 ore settimanali, 1 Istruttore amministrativo in area tecnica, Cat. C1, part time a 18 ore settimanali. 

«Per la direzione dell’ufficio finanziario, vista l’urgenza di avere quanto prima una figura che si possa occupare dei conti del comune – ha spiegato il primo cittadino di Saracena – si è deciso di coprire il posto attraverso lo scorrimento di graduatoria vigente presso altro ente, mentre per gli altri 4 posti si procederà con i concorsi pubblici». L’augurio – ha rimarcato Renzo Russo – e che «questi concorsi possano essere un’opportunità importante anche per tanti giovani del nostro paese». La progettualità del comune del Pollino per la riorganizzazione della pianta organica si inserisce nel quadro complessivo delle attività che stanno permettendo a Saracena di diventare un cantiere a cielo aperto con tante opere pubbliche in partenza ed altre già in via di esecuzione. Il rafforzamento del personale amministrativo e tecnico consentirà alla macchina comunale di poter adempiere con più celerità a tutte le procedure burocratiche che riguardano le attività amministrative.