“Nella riunione odierna del Copasir è stato completato l’Ufficio di presidenza con la elezione del segretario Ernesto Magorno, al quale formulo i miei migliori auguri di buon lavoro”, così il presidente del Copasir, Adolfo Urso, ne da notizia. Che ha aggiunto: “Il Comitato ha inoltre espresso parere favorevole su due schemi di Regolamento all’ordine del giorno: il primo, relatore l’on. Cattoi, in materia di organico del Dipartimento Informazioni e Sicurezza; il secondo, relatore il Sen. Magorno, in materia di salute e sicurezza sul lavoro del personale del comparto Intelligence. La prossima riunione del Copasir è in programma giovedì 24 alle ore 10.30 con l’audizione del direttore generale del Dis Elisabetta Belloni”.

Alla dichiarazione del presidente Urso fanno eco quelle del senatore Magorno (Iv), che si affida alle pagine social per annunciare la sua nomina: «Sono onorato di essere stato eletto segretario del Copasir. Si tratta di una nuova responsabilità che affronterò con lo spirito di servizio che ho sempre avuto nei confronti dei cittadini e delle istituzioni».

E arrivano gli auguri dell’amministrazione comunale di Diamante: “L’elezione a segretario del Copasir del Senatore e Sindaco di Diamante, Ernesto Magorno, è motivo di soddisfazione e orgoglio per l’Amministrazione Comunale di Diamante, per l’intera Calabria – lo dice in una dichiarazione il Vice Sindaco di Diamante Pino Pascale – anche perché è avvenuta con largo consenso dei componenti del comitato per la sicurezza della Repubblica. Un dato non scontato e che certifica l’impegno e la dedizione a cui il senatore Magorno ha sempre ispirato la sua funzione parlamentare. Da oggi per il nostro sindaco giunge un nuovo e impegnativo ruolo, che saprà declinare con lo spirito di servizio e abnegazione che ha sempre dimostrato dentro alle istituzioni e che assume un valore ancora più significativo per le delicate funzioni svolte dal comitato, chiamato a sovrintendere sugli ambiti di tutela dell’interesse nazionale.Magorno, in questi anni, da componente del comitato ha d’altro canto dimostrato capacità e competenza e siamo certi che saprà ricoprire al meglio questo importante e delicato incarico fondamentale negli equilibri del nostro Stato democratico”.