In fiamme sterpaglie e cumuli di rifiuti accatastati

14 LUG, LAMEZIA TERME – Un vasto incendio è divampato all’esterno del campo rom di Lamezia Terme provocando un denso fumo che ha investito l’ospedale, che si trova a poche decine di metri, causando non pochi disagi. Sul posto un forte odore di copertoni e di plastica bruciata.

In fiamme, infatti, oltre a sterpaglie ed arbusti, sono andati anche cumuli di rifiuti ammassati all’esterno del campo.
    Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco del distaccamento di Lamezia Terme, una dal Comando provinciale di Catanzaro ed una di volontari ed è stato chiesto l’intervento anche di una squadra di Calabria verde. I vigili del fuoco stanno valutando la possibilità di chiedere un intervento aereo.
    Al momento non sono segnalati feriti.