La coalizione che sostiene la candidatura di Luigi de Magistris a Presidente della Regione Calabria fa appello alla candidata Amalia Bruni: “non si presti ad un’operazione di maquillage politico”

15 LUG, COSENZA – L’alleanza formatasi per sostenere la candidatura di Luigi de Magistris a Presidente della Regione Calabria (demA, de Magistris Presidente, Equità Territoriale, un’altra Calabria è possibile, Calabria resistente e solidale, Primavera della Calabria), fa appello alla candidata Amalia Bruni, indicata dal PD e dal M5S, di non candidarsi a presidente e sostenere invece “la nostra coalizione civica e popolare che da mesi è impegnata per costruire un’alternativa politica che metta insieme rottura del sistema e capacità di governo”.

Amalia Bruni

“Proprio per la stima professionale che riponiamo nella dr.ssa Bruni – scrivono i sostenitori del sindaco di Napoli –  per la sua attività di ricerca scientifica, riteniamo che lei non possa prestarsi ad un’operazione di maquillage politico ad opera di partiti che sia a livello nazionale e soprattutto per il PD a livello regionale hanno contribuito allo smantellamento della sanità pubblica. La nostra è l’unica coalizione in grado di garantire diritti e servizi, al posto di privilegi e concessioni, perché composta da persone oneste, libere, autonome, competenti e coraggiose”.

“Se il nostro appello dovesse cadere nel vuoto vuol dire che prevarranno i burattinai di questa operazione che hanno l’intento politicamente maldestro di contribuire a rafforzare la candidatura del candidato di centro destra Roberto Occhiuto. Il sistema che si unisce contro de Magistris. La nostra chiarezza e forza è quella di rivolgerci al popolo calabrese che saprà distinguere, come in un referendum, il voto al sistema di potere trasversale e clientelare, che blocca la Calabria e mira a perpetuarsi, anche con l’inganno di facce presentabili, e il voto per la liberazione della Calabria”.