Nel piccolo centro del cosentino, attualmente “Covid free”, il primo cittadino rende obbligatoria l’esibizione della certificazione verde o di un tampone negativo

16 LUG, APRIGLIANO (CS) – “Il diritto alla salute dei miei concittadini viene prima della libertà individuale dei No-Vax“. Così il sindaco di Aprigliano Alessandro Leonardo Porco ha inteso “adottare un’ordinanza per la tutela della salute della nostra comunità che, in questo momento, è covid free anche grazie alla campagna vaccinale che ha dato possibilità a tutti di preservarsi dal contagio”.

“Pertanto – scrive il primo cittadino – chiunque voglia partecipare alle manifestazioni ludiche nel nostro paese (di età superiore ai 15 anni), avrà l’obbligo di esibire il ‘green pass’, oppure la certificazione del tampone molecolare o antigenico con esito negativo effettuato nelle ultime 48 ore o infine, un certificato che attesti la guarigione dal Covid 19″.