Contagi in aumento in tutte le province, nel cosentino +29. Torna a salire anche l’occupazione dei posti letto in area medica

23 LUG, COSENZA – Decisa risalita dei contagi da coronavirus in Calabria tornati sopra quota 100, cosa che non accadeva dai primi giorni di giugno. Una crescita dovuta principalmente ad una maggiore circolazione del virus tra i giovani e dall’incremento registrato nel reggino con quasi la metà dei nuovi casi. Ma i positivi sono in aumento in tutte le province a  fronte di un numero sostanzialmente invariato di tamponi processati. In provincia di Cosenza preoccupa la situazione a  San Martino di Finita, dove anche il sindaco è stato contagiato ed è stato ricoverato mentre a Colosimi l’Asp sa cercando di effettuare il tracciamento dopo un aumento di casi.

Rispetto a ieri si contano 5 vittime tutte a Cosenza, ma in realtà c’è un solo il decesso nelle ultime 24 ore mentre gli altri 4 sono avvenuti rispettivamente 2 nel 2020 (2 e 3 dicembre) e 2 nel 2021 (04 e 08 febbraio). Torna a salire anche l’occupazione dei posti letto in area medica mentre resta invariato il dato delle terapie intensive Tra tamponi processati e positivi riscontrati, il tasso di positività schizza al 5,16% (ieri era al 2,90%).

Sono +107 i nuovi positivi accertati oggi in tutta la Calabria dal dipartimento salute della Regione. Tra molecolari e antigenici nelle ultime 24 ore sono stati processati +2.072 tamponi. In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 975.490 soggetti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Nella nostra regione, con i nuovi positivi riscontrati oggi, si raggiungono i 69.970 casi totali da inizio pandemia. I casi confermati di oggi sono così suddivisi: Cosenza +29 contagi, Catanzaro +7, Crotone +16, Vibo Valentia +2, Reggio Calabria +49. Altra Regione o Stati esteri +4.

Analizzando i dati e i numeri sul contagio in Calabria, compresi i residenti e le persone da fuori regione, torna ad aumentare il numero di persone attualmente positive al covid in tutta la Calabria: sono 2.091 le persone al momento positive, con un aumento di 37 persone rispetto a ieri. Il numero dei guariti sale in totale a 66.635, con un incremento di 65 persone nelle ultime 24 ore. Come detto nelle ultime 24 ore si registra un decesso in rianimazione a Cosenza al quale vanno aggiunte altre 4 vittime dopo un riconteggio che portano il numero complessivo dei decessi da inizio pandemia a di 1.244.

Sale il dato sui ricoveri con un aumento di tre unità nei reparti covid mentre nessun nuovo ingresso si registra nelle terapie intensive. Sono complessivamente 53 le persone ricoverate nei nosocomi calabresi. Di queste, 48 si trovano nei reparti di malattie infettive (+3)  e 5 in terapia intensiva (+0). Infine sono 2.038 le persone in isolamento domiciliare, 34 in più rispetto a ieri. Di queste, 176 sono persone residenti fuori regione o in altri Stati esteri.

Territorialmente i casi positivi sono così distribuiti:

Catanzaro CASI ATTIVI 51 (2 in reparto, 1 in terapia intensiva, 48 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 10.244 (10.100 guariti, 144 deceduti) Cosenza CASI ATTIVI 1.434 (29 in reparto, 3 in terapia intensiva, 1402 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 22.019 (21.453 guariti, 566 deceduti) Crotone CASI ATTIVI 75 (1 in reparto, 0 in terapia intensiva, 74 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 6.593 (6.492 guariti, 101 deceduti) Reggio Calabria CASI ATTIVI 334 (13 in reparto, 1 in terapia intensiva, 320 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 23.083 (22.744 guariti, 339 deceduti) Vibo Valentia
CASI ATTIVI 21 (3 in reparto, 0 in terapia intensiva, 18 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 5.570 (5.478 guariti, 92 deceduti)