Controlli della Polizia in alcuni villaggi turistici

14 AGO, CROTONE – Mancato utilizzo di mascherine da parte di personale a contatto con il pubblico e assenza di informazioni atte al contenimento del virus Covid 19 anche in lingue estere. Sono le infrazioni rilevate dalla Polizia di Crotone che, a seguito di una serie di ispezioni svolte in villaggi turistici e locali della città de della provincia, ha elevato delle sanzioni ai gestori di alcuni villaggi turistici.


    Ad un cittadino crotonese di 40 anni, amministratore di una società che gestisce un’attività di somministrazione di alimenti e bevande con ristorazione all’interno di una struttura turistica della provincia, gli agenti hanno elevato una sanzione pari a 400 euro. Analogo provvedimento è stato adottato nei confronti di un altro imprenditore, gestore di un villaggio, una cui dipendente addetta al bar è stata trovata sprovvista di mascherina pur essendo a contatto con il pubblico. Rilevata in questo caso anche la mancanza dei previsti cartelli con indicazioni rivolte agli avventori per il contenimento della diffusione del virus Covid 19.