Esprimono la loro preoccupazione per l’interruzione del servizio

20 AGO, COSENZA – La coalizione del centrosinistra a sostegno della candidatura a Sindaco di Cosenza dell’avv. Franz Caruso esprime forte preoccupazione per l’interruzione del servizio di Elisoccorso dell’ASP bruzia. Un territorio di oltre 700mila abitanti è privato di un servizio indispensabile a tutela della salute dei cittadini.

Servizio, è bene ricordarlo, completamente finanziato dalle tasse dei calabresi. Un’interruzione che, alla luce di quanto emerge da inchieste giornalistiche, non sarebbe dettata da ragioni di manutenzione tecnica, per come affermato dalla società che gestisce il servizio, ma da un trasferimento del velivolo in altra regione dove avrebbe continuato a volare. Insomma, i calabresi stanno pagando un servizio di cui non usufruiscono perché messo a disposizione di altre regioni. In attesa che le autorità competenti facciano al più presto chiarezza sull’intera vicenda, la coalizione di centrosinistra con il suo candidato a Sindaco Franz Caruso, chiede che l’Ufficio del Commissario alla Sanità della Calabria attivi immediatamente i poteri sostitutivi previsti dalla legge per ripristinare il servizio. Ulteriori ritardi sarebbero la certificazione di una grave omissione. Franz Caruso ha dichiarato che, all’interno del progetto Cosenza 2050, è prevista la realizzazione, all’interno del futuro Distretto della Salute, del pronto intervento con Elisoccorso e non solo, in servizio in pianta stabile ed esclusiva per Cosenza e l’intera provincia cosentina.