I Carabinieri gli chiudono il locale per cinque giorni

20 AGO, GIZZERIA – Interruzione immediata del concerto di un noto rapper e sospensione delle attività per cinque giorni per violazione delle prescrizioni anti Covid. E’ accaduto in un locale di Gizzeria, in provincia di Catanzaro, a seguito di un controllo svolto dai Carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme nell’ambito dei servizi straordinari in materia di contrasto alla diffusione della pandemia.


    I militari, nel corso dell’ispezione nel locale della zona denominata Pesci e Anguille della cittadina tirrenica del catanzarese dove era in corso l’esibizione dell’artista, hanno riscontrato che il pubblico presente in sala aveva disatteso la prescrizione di rispettare i posti a sedere avvicinandosi a ballare vicino al palco e non rispettando il distanziamento.
    La serata è stata subito interrotta con la contestuale elevazione della sanzione amministrativa prevista in materia di violazione delle norme anti contagio.