25 AGO, CASTROVILLARI – «Ancora una volta la città apre le porte al mondo. Lo farà attraverso il cinema con l’edizione numero 3 del Castrovillari Film Festival che si prepara a debuttare domani con le prime proiezioni dei cortometraggi protagonisti dell’edizione 2021 che ha già fatto registrare numeri da record: 1619 lavori arrivati da 89 paesi diversi. Grazie alla caparbietà di giovani come Antonio La Camera e Francesco Sottile e l’associazione Chimera – ha dichiarato l’assessore al turismo, Ernesto Bello -Castrovillari Città Festival potrà godere di un nuovo grande evento che spalanca gli orizzonti e fa sognare e riflettere attraverso la macchina da ripresa di professionisti di diverse culture». 
Sono 16 i corti finalisti che saranno presentati nella cornice suggestiva del Castello aragonese che diventerà, fino al 28 agosto, il quartier generale dell’evento e dentro la quale il pubblico potrà incontrare (nel pieno rispetto delle norme anticovid e accesso riservato esclusivamente ai possessori di Green Pass) alcuni degli autori dei cortometraggi e di dialogare con la giuria composta dal produttore e regista Andrea Gatopoulos, dalla regista Rossella Inglesee, dal direttore della fotografia Andrea Benjamin Manenti, dallo sceneggiatore e regista Antonio Romagnolili e dal regista Tommaso Santambrogio.
«Un evento che ci permette di affermare ancora una volta che la programmazione estiva di Castrovillari ha davvero il respiro e la proiezione internazionale. Dopo il folklore che ci ha permesso di assaporare l’incontro con le tradizioni del mondo, ora è il cinema a proiettarci in una dimensione di ascolto e visione di ciò che è lontano da noi, ma diventa prossimo attraverso la condivisione dell’arte, delle emozioni, del racconto di professionisti del settore che ci permette di riflettere e guardare il mondo da un’altra prospettiva». 
I 16 cortometraggi selezionati per la fase finale del CFF arrivano da Belgio, Tailandia, Russia, Danimarca, Usa, Portogallo, Paesi Bassi, Portogallo, Polonia e Italia. Il festival sarà arricchito anche dal workshop di recitazione gratuito “Il viaggio dell’attore” (in programma il 28 agosto) tenuto da Franco Giusti, attore, musicista, protagonista maschile del cortometraggio “EVA” di Rossella Inglese in concorso alla Settimana Internazionale della Critica di Venezia di quest’anno. 
In occasione del Castrovillari Film Festival l’amministrazione comunale ha deciso, grazie alla collaborazione con l’associazione Gruppo Archeologico del Pollino, l’apertura straordinaria nei giorni 26, 27 e 28 Agosto dalle 19:00 alle 20:30 del Sistema Museale di Castrovillari che si compone del Museo Archeologico, della Pinacoteca Alfano, della Sala degli Affreschi Medievali e del Presepe Artistico di Giovanni Cherillo al fine di permettere una «più ampia e partecipata condivisione delle nostre bellezze culturali nel segno di una rinnovata strategia turistico/ricettiva per la quale la città – ha aggiunto l’assessore alla bellezza culturale, Federica Tricarico – vuole giocare un ruolo di primo piano nel Pollino».