DOMANI A SCALEA DI SCENA IL TRIO DEL CHITARRISTA FABRIZIO SAVINO

ALLE 19 ANTEPRIMA A SAN NICOLA ARCELLA CON IL DUO “Hyperuránios” DI NIVES RASO

25 AGO, SCALEA – Prosegue senza sosta il lungo itinerario turistico e culturale tracciato nelle località più belle della Calabria dal XX Peperoncino Jazz Festival, rassegna itinerante diretta artisticamente da Sergio Gimigliano e John Patitucci, che tappa dopo tappa, collezionando un successo dietro l’altro, si sta confermando anche quest’anno il festival jazz internazionale della Calabria e, al contempo, uno degli eventi jazzistici più caratteristici d’Italia.

Da ieri (martedì 24 agosto) l’evento organizzato dall’associazione culturale Picanto, dopo circa dieci anni di assenza, ha fatto ritorno in una location storica: il bellissimo cortile di Palazzo Spinelli, dando il via ad una appassionante “tre giorni” all’insegna del “Laos Jazz Fest”, fortemente voluta dal presidente del Consiglio Comunale di Scalea Gaetano Bruno, dall’assessore alla Cultura e al Turismo Adelina Carrozzini, dal vicesindaco Annalisa Alfano e da tutta la compagine amministrativa guidata dal sindaco Giacomo Perrotta e realizzata anche grazie all’importante supporto logistico del Santa Caterina Village e dell’Osteria La Rondinella.

Ad inaugurare la full immersion scaleota, il trio del grandissimo bassista americano Gerald Cannon, che nel corso di una serata davvero speciale, realizzata con il prestigioso patrocinio del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America, ha interpretato una selezione dei più famosi standard jazz (memorabile la versione proposta di “Body and Soul”) dialogando musicalmente con il portentoso sassofonista Daniele Scannapieco e con il talentuoso batterista Elio Coppola e ha regalato un momento di vera magia interpretando da solo con il suo contrabbasso una splendida e originalissima rilettura di “Malafemmena”.

Stasera, per la seconda tappa del XX PJF all’insegna del “Laos Jazz Fest”, il direttore artistico Sergio Gimigliano ha scelto un concerto travolgente e all’insegna del ritmo e del divertimento di cui saranno protagonisti gli esplosivi Sing Swing (band attiva dal 2007 composta dal cantante Stefano Scrivano, dal sassofonista Arturo Blundi, dal trombonista Francesco Gagliardi, dal pianista Giovanni Brunetti, dal bassista Ettore Malizia, dal batterista Walter Giorno e dal percussionista Francesco Giorno), mentre domani (giovedì 26),il cortile di Palazzo Spinelli ospiterà un concerto realizzato con il patrocinio di Puglia Sound.

A presentare il suo nuovo disco, “The Rising Sun”, ci sarà Fabrizio Savino, chitarrista pugliese dall’innato talento, che durante la sua carriera ha condiviso il palco con grandi artisti internazionali quali Vladimir Kostadinovic, Flavio Boltro, Simon Moullier, Cédric Hanriot, Antonello Salis e Tony Monaco.

Definito da Roberto Paviglianiti in un suo articolo uscito su All about jazz “uno dei migliori giovani chitarristi in circolazione, stilisticamente ispirato da John Scofield”, Savino, dopo il successo del suo ultimo album (“Gemini”, uscito per A.MA Records nel 2016, vincitore di numerosi premi, recensito in tutta Europa e trasmesso dalle più importanti radio del mondo), presenta “The rising sun”, in cui esplora rivive tutte le influenze e le esperienze musicali che lo hanno formato (a partire dalla musica classica di Prokofiev, Mozart e Stravinsky, passando per il rock di Frank Zappa e Jimi Hendrix, fino ad arrivare a Miles Davis e a tutti i grandi musicisti della scena jazz che lo hanno segnato).

Con lui sul palco, a ricreare live le fantastiche sonorità del disco, ci saranno il contrabbassista Aldo Capasso e il batterista Luca Mignano.

Prima di questo atteso concerto serale, che sarà ad ingresso libero (consentito solo a chi è in possesso di green pass) fino ad esaurimento dei posti disponibili, grazie alla grande disponibilità di Andrea Fama domani si svolgerà anche un’anteprima a San Nicola Arcella, che anticiperà le tre serate realizzate in joint-venture con la II edizione di “Un tuffo nel Blues” (evento dedicato alla memoria di Claudio Tommasini in programma dal 27 al 29 agosto, giorni in cui saranno di scena, rispettivamente, il pianista Fabio Giachino, la cantante americana Lauren Henderson e lo strepitoso batterista cubano Horacio “el negro” Hernandez), con il concerto in programma alle 19 a Villa Crawford.

In questa splendida struttura ricettiva sita nel centro storico di San Nicola, che vanta una terrazza mozzafiato con vista sul blu del Mediterraneo, al tramonto, si esibiranno la cantante Nives Raso (per lungo tempo membro stabile – contralto – nel “Soul Sighs Gospel Choir”) e il pianista Antonio Freno, che per l’occasione presenteranno “Hyperuránios”, progetto ricamato sulle voci autoriali, eroiche e autorevoli dello scenario musicale internazionale (da Chico Buarque a Joni Mitchell, passando per Peter Gabriel, Vinicius De Moraes e Nina Simone).

Entrambi i concerti in programma nella giornata di domani si svolgeranno in assoluta sicurezza, con garanzia di distanziamento, uso obbligatorio dei dispositivi di protezione personale e nel rispetto di tutte le norme di contenimento del Covid 19 (compreso l’ingresso consentito solo a chi è in possesso di green pass), motivo per cui è altamente consigliabile la prenotazione telefonica chiamando ai numeri 345/9514139 (concerti di Scalea) e 345/5967532 (concerto a Villa Crawford).

Dopo le tappe tirreniche, in chiusura di questa appassionante XX edizione, il PJF evento presentato a valere sull’avviso pubblico relativo ai Grandi Eventi Internazionali della Regione Calabria, realizzato con il contributo del Ministero della Cultura, con i prestigiosi patrocini istituzionali del Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, di 20 amministrazioni comunali, del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America, della Reale Ambasciata di Norvegia (oltre a quelli di associazioni quali FAI, Touring Club Italiano, F.I.S. Calabria e Slow Food Riviera dei Cedri), sostenuto da numerosi ed importanti Sponsor privati (tra cui Gas Pollino, Pollino Gestione Impianti, Minerva Resort Spa, Gelateria Capani, Nuovo Imaie e Ottica Di Lernia) e prestigiosi Media Partner (su tutti, Jazzit, Il Quotidiano del Sud L’Eco dello Ionio e Viaggiart) – prevede una intensa settimana castrovillarese.

Dal 30 agosto al 5 settembre, infatti, le note del PJF risuoneranno nella cittadina calabrese che grazie ad una bella intuizione di Sergio Gimigliano (che ha evidenziato il gran numero e la grande qualità degli eventi culturali ospitati nell’arco dell’anno sul suo territorio comunale), accolta di buon grado dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Mimmo Lo Polito (che ha creato un assessorato ad hoc, affidato al consigliere Ernesto Bello), è stata istituzionalmente brandizzata come “Castrovillari Città Festival”.

Qui, nel magico scenario del Castello Aragonese saranno di scena il quartetto di Gegè Telesforo con special Guest Dario Deidda al basso (lunedì 30), il cantautore astigiano Giorgio Conte – che martedì 31 si esibirà dopo il “Piano Solo” di Mario Panebianco – e  la strepitosa cantante americana Joyce Yuille, che sarà protagonista di una entusiasmante serata all’insegna del gospel, del blues e del soul mercoledì 1 settembre subito dopo la presentazione del cd dedicato a Monk realizzato a firma del giovane talento Francesco Miniaci e prodotto da Lamezia Jazz.

Giovedì 2, poi, grazie alla sinergia con il Premio Castrovillari d’Autore diretto da Sasà Calabrese, sarà di scena Grazia Di Michele, mentre dal 3 al 5 settembre si sprigionerà tutta l’energia del JOY Fest, con tantissime attività concentrate nei tre giorni grazie all’organizzazione dell’associazione Alegria e alla direzione artistica di Maddalena Panebianco, con concerti serali di grandissimo livello, che vedranno di scena il batterista cubano Horacio “el negro” Hernandez (venerdì 3), Dario Brunori e Gino Castaldo (che, ospiti del trio Calabrese/Moraca/De Luca, sabato 4 proporranno un inedito Omaggio a Lucio Dalla) e l’incendiario chitarrista di Vasco Rossi, Stef Burns, che chiuderà l’evento domenica 5 settembre.

Il XX PJF è un evento presentato a valere sull’avviso pubblico relativo ai Grandi Eventi Internazionali della Regione Calabria, realizzato con il contributo del Ministero della Cultura, con i prestigiosi patrocini istituzionali del Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, di 20 amministrazioni comunali, del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America, della Reale Ambasciata di Norvegia (oltre a quelli di associazioni quali FAI, Touring Club Italiano, F.I.S. Calabria e Slow Food Riviera dei Cedri), sostenuto da numerosi ed importanti Sponsor privati (tra cui Gas Pollino, Pollino Gestione Impianti, Minerva Resort Spa, Gelateria Capani, Nuovo Imaie e Ottica Di Lernia) e prestigiosi Media Partner (su tutti, Jazzit, Il Quotidiano del Sud L’Eco dello Ionio e Viaggiart).

Informazioni per il pubblico:

Associazione Culturale Picanto

Mobile: 345/9514139

E-mail: peperoncinojazzfest@gmail.com

Web: www.peperoncinojazzfestival.com

Facebook/Instagram/Twitter: Peperoncino Jazz Festival