L’attività dell’amministrazione guidata da Renzo Russo ha permesso di restituire alla collettività l’impianto sportivo Ugo Catalano, divenuto ormai luogo partecipato da adulti, bambini e famiglie

26 AGO, SARACENA – Lo sport è occasione privilegiata di socializzazione, espressione di una vita sana, di aggregazione e crescita secondo valori e principi che guardano al rispetto delle regole e alla collaborazione. Dall’insediamento dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Renzo Russo, l’impianto sportivo Ugo Catalano è diventato un luogo pieno di vita e partecipato da famiglie, bambini, adulti di ogni età nel quale è possibile praticare sport diversi e che da domani, venerdì 27 agosto alle ore 18:30, si arricchirà anche di un’area fitness all’aperto, con percorsi motori di vario livello di difficoltà utili per chi vorrà trascorrere un pò di tempo facendo attività fisica outdoor. 

Un risultato raggiunto dall’esecutivo che guida Saracena da circa 4 anni e che ha pensato anche ai più piccoli con un’area giochi – che verrà inaugurata sempre domani – per godere, in un ambiente salubre, comodo e sicuro, di momenti di spensieratezza e gioia. L’inaugurazione è stata pensata come momento istituzionale all’interno della Notte bianca dello sport – che arricchisce il calendario Sara Estate – a cura dell’Associazione Apd Saracena Novacco e che come ogni anno sarà occasione per divertirsi con una molteplicità di discipline sportive in piena sicurezza e nel rispetto delle normative Covid.

«Quando ci siamo insediati quattro anni fa – ricorda Renzo Russo – abbiamo rotto tutti i lucchetti che impedivano la fruizione di questi spazi pubblici. Questa scelta ha ripagato, il campo sportivo è di tutti, prima di tutto dei ragazzi e dei bambini. Aver reso fruibili questi spazi comunali ci ha permesso di sottolineare la nostra voglia di apertura, contro quella delle chiusure, e la volontà di voler restituire alla comunità spazi pubblici che devono tornare ad essere utili, belli, sicuri e funzionali». A questo proposito, infatti, l’amministrazione comunale ha anche candidato una idea progetto di adeguamento e riqualificazione dell’impianto polivalente Ugo Catalano all’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ma allo stesso tempo ha lavorato per affidare i lavori per il rifacimento dei campetti di calcetto e tennis/pallavolo in modo da avere impianti sempre più sicuri.