L’episodio a Corigliano Rossano, protagonista della vicenda é un turco

01 SET, CORIGLIANO ROSSANO – Ha dato fuoco ad un materasso all’interno dell’appartamento in cui viveva, dopo avere messo in fuga i coinquilini, e si è allontanato mentre le fiamme si propagavano all’intero immobile. Un migrante 38enne di nazionalità turca, in Italia con un permesso di soggiorno a tempo determinato e inserito nel progetto Sprar, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro con l’accusa di incendio doloso e danneggiamento aggravato.


    I militari, allertati da una chiamata alla centrale operativa, sono intervenuti ed hanno avviato le indagini dalle quali é subito emerso che l’incendio nell’appartamento in cui abitava il migrante era di natura dolosa.
    L’uomo responsabile dell’incendio, che era in stato di abbrezza e che ha ammesso subito le sue responsabilità, é stato trovato nelle immediate vicinanze della casa in fiamme.
    Il cittadino turco, secondo quanto é emerso dalle indagini, avrebbe anche tentato di aggredire i coinquilini.