06 SET, COSENZA – La vicenda elettorale della nostra città diviene un caso politico nazionale. Ha detto bene Francesco Boccia, dal palco della festa dell’Unità di Rimini, nel sottolineare la scorrettezza che il M5S ha commesso nei confronti del PD per aver sostenuto a Cosenza e a Rimini candidati alternativi al centrosinistra.

Condivido che anche a Cosenza vinceremo anche per loro pur senza di loro. Mai come in questo momento gli elettori cosentini invocano una guida della città capace di proporre ed attuare una credibile azione di governo.

La mia candidatura è una scelta fatta unitariamente da tutte le forze del centrosinistra. È l’unica che si misura con la sfida del governo per contrastare il centrodestra e che rappresenta l’unità dei riformisti progressisti, al contrario di quanti hanno pensato di utilizzare la candidatura a sindaco come uno escamotage per conquistare uno strapuntino tra i banchi del consiglio comunale. Sono sicuro che i Cosentini sceglieranno il cambiamento.