06 SET, COSENZA – Le elezioni rappresentano un momento di alta espressione democratica ed impongono una presa di coscienza e responsabilità dei protagonisti della competizione elettorale. La scelta di comporre “solo” tre liste a sostegno del progetto politico Cosenza2050 segue tre direttrici: consenso di qualità, libertà di voto, scelta ecologica.

Nel post pandemia abbiamo visto come la transizione ecologica sia un punto di forza per ripensare un nuovo modo di intendere le società del futuro, guardando al rispetto e alla cura dell’ambiente per uno sviluppo eco-sostenibile. La composizione di una coalizione, espressione delle tre liste a nostro sostegno, mira ad una scelta ecologica nel rispetto della città e dei cittadini.

Sollecitare la stampa di materiale propagandistico su carta ecologica e/o riciclata; utilizzare e rispettare i corretti spazi affissionali contro l’attacchinaggio selvaggio; evitare il lancio per la città di volantini, santini e fac-simile; meno traffico, meno emissioni di Co2; meno inquinamento acustico.

L’attenzione e sensibilizzazione a queste tematiche ci spingono ad un appello ai candidati regionali e comunali al rispetto delle regole.

Un appello che nasce dalla consapevolezza di dimostrare, con l’esempio, che è possibile condurre una campagna elettorale all’insegna della correttezza e lealtà verso la città. Una città capoluogo – Cosenza – che si candida ad essere riferimento del mezzogiorno del Paese non può rimanere indifferente ai temi della sostenibilità per una migliore vivibilità dei luoghi.