Continua il “Tour de Franz”, del candidato a Sindaco Franz Caruso, che ha raggiunto ogni angolo della città.

26 SER, COSENZA – In Via Padre Giglio sotto la sopraelevata, nata per collegare l’autostrada alla strada statale 107, Franz Caruso ha illustrato la sua idea di città ai cittadini della zona e lanciato un chiaro messaggio: la sopraelevata sarà abbattuta.

Un ecomostro che divide la città in due, con costi di manutenzione esorbitanti, incompatibile con l’ambiente e l’estetica della città. Per la Cosenza2050 immagino infrastrutture più funzionali al contesto urbano che diano dignità e vivibilità ai luoghi. Le moderne tecniche di ingegneria ci daranno – continua Caruso – l’opportunità di ripensare la viabilità di un’arteria diventata punto nevralgico della città. La zona di interesse è abbandonata al degrado e all’incuria che alimentano l’immagine di una città allo sbando, ecco perché sarà fondamentale progettare una nuova viabilità della zona che risponda alle esigenze dei cittadini.

Cosenza2050 prevede un piano di ricognizione periodica della progettualità e delle nuove fonti di finanziamento regionale, nazionale ed europeo a servizio di progetti volti a dare un respiro di prospettiva alla nostra città. L’abbattimento della sopraelevata sarà funzionale a ricreare le giuste condizioni economiche e sociali per uno sviluppo eco-sostenibile di Cosenza.