Nonostante stia ormai  volgendo al termine questa campagna elettorale, gli incontri tra candidati ed elettori si susseguono. Incontri dove gli aspiranti consiglieri regionali  cercano  di strappare gli ultimi consensi alle multiformi platee, di giovani e meno giovani, come nel caso di Katya Gentile, candidata alla carica di consigliere regionale nelle liste di Forza Italia, in provincia di Cosenza che nel corso di uno dei suoi tanti appuntamenti elettorali ha incontrato proprio i giovani del movimento berlusconiano. “ Io credo molto nel coinvolgimento dei giovani in politica” , ha esordito la Gentile rivolgendosi proprio a loro sottolineando come per la politica, siano  importanti le loro idee ed  il loro entusiasmo. “I politici oggi – ha proseguito Gentile – dovrebbero acquisire  le vostre migliori idee e le vostre energie, perché solo con il vostro apporto  riusciremo a capire il vostro mondo, le vostre esigenze e le vostre aspettative. Un mondo giovanile che spesso e volentieri viene quasi ignorato dalla politica stessa”. Per Katya Gentile insomma il coinvolgimento dei giovani in politica e della loro linfa vitale è fondamentale, specie per chi si candida a diventare classe dirigente di una Regione come la Calabria che purtroppo detiene un triste record e che fino ad oggi nessuno è riuscito a porre rimedio: la cosiddetta fuga dei cervelli. Giovani calabresi costretti ad emigrare per riuscire ad affermarsi oltre regione nei più disparati settori lavorativi.