La nota di ringraziamento dell’ex candidata al consiglio regionale, terza più votata nella lista de Magistris presidente

06 OTT, CORIGLIANO ROSSANO – Oltre 1334 volte grazie, non mi arrendo. Inizia con questi numeri la nota di ringraziamento di Graziella Algieri ai suoi elettori che, in tutta la circoscrizione, l’hanno portata ad essere la terza più votata nella lista “de Magistris Presidente”, l’unica a raggiungere il quorum di tutta la coalizione civica. “Voglio ringraziare tutti coloro i quali mi hanno dimostrato la loro fiducia in cabina elettorale – dichiara l’avvocato di Corigliano Rossano – il sostegno che mi è pervenuto è la forza che mi dà la carica per affrontare le nuove sfide del futuro. Questo è solo l’inizio”.
“In questi mesi di campagna elettorale ho toccato con mano le esigenze reali di questa terra, ascoltando dalla viva voce dei cittadini le problematiche e dimostrando la mia vicinanza facendo emergere la mia onestà e la mia lealtà ai compagni di viaggio.

Alla luce dei dati emersi dalle elezioni – continua la Algieri – ho raccolto consensi in larga scala e, soprattutto, nei paesi albanesi, come San Demetrio, più vicini alla mia città, quella di Corigliano-Rossano, ad Acri e nella stessa Cosenza. L’unico rammarico è che il vero sostegno me lo sarei aspettato più forte a casa mia che, invero, ha preferito i soliti e impronunciabili nomi.
Non è stato facile neppure garantire la dovuta imparzialità e regolarità nei seggi dell’area di Corigliano durante le votazioni, un’area difficile e complessa. La notte prima, la scuola ospitante i maggiori seggi è stata, completamente, devastata da atti di vandalismo. 
A dispiacere, inoltre, è il dato del forte astensionismo che queste regionali 2021 hanno registrato, così come i tanti voti annullati che hanno visto abbinati erroneamente il mio nome con altri candidati di liste differenti o con altre donne della mia medesima lista perché molti non hanno ben appreso come votare in questa doppia preferenza. Una doppia preferenza che non ha di certo avvantaggiato le donne ma solo gli uomini in questa prima volta per la Regione Calabria. 
Avevo detto da subito che comunque fosse andata non avrei mai perso – conclude Graziella Algieri – che avrei vinto o imparato e così è stato. Alla Calabria onesta dico grazie più di 1334 volte anche per i tanti annullati che hanno cercato di darmi la preferenza errando. Non mi arrendo, dalla Calabria degli onesti, dalle preferenze libere, arriva la mia forza.”