06 OTT, FRASCINETO – A seguito del risultato elettorale, il sindaco di Frascineto, Angelo Catapano, ha espresso gli auguri al neopresidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto e a tutti i neoeletti consiglieri regionali, in particolare ai rappresentanti della circoscrizione nord. Nell’attesa dell’insediamento del nuovo consiglio e della giunta, auspichiamo che i progetti ed i tanti buoni propositi dichiarati in queste settimane siano adesso trasformati in provvedimenti concreti, a partire dalla spinosa questione della sanità oltre che una rinnovata  attenzione per il nostro territorio e per Frascineto. Così come un pensiero ed un augurio va anche ai nuovi colleghi sindaci eletti, che avranno il compito di rappresentare, in prima linea, le istanze dei loro concittadini, in una fase delicatissima come quella che attraverseremo con la ripartenza dopo la crisi da Covid19. Mi auguro – evidenzia Catapano -, che si apra un’approfondita analisi sulla scarsissima partecipazione al voto, che è il segno di una disaffezione diffusa alla politica. Su questo aspetto, il nostro dovere da uomini delle istituzioni, è quello di lavorare a ricucire questo strappo, rappresentando all’interno dei palazzi le istanze dei propri amministrati. Su questo credo che vale la pena aprire un seria riflessione, che investe tutte le forze politiche che hanno il dovere di interrogarsi sul chiaro segnale mandato dal “partito dell’astensionismo”, purtroppo ancora una volta il primo partito della nostra Regione. Urgente riveste la questione del lavoro sui cui occorre costruire un grande patto sociale tra tutte le forze in campo. Nell’immediatezza, chiediamo al nuovo esecutivo e al presidente Occhiuto, di sciogliere i commissariamenti delle tre fondazioni regionali che riguardano le minoranze linguistiche storiche e procedere alla nomina dei relativi presidenti, dei consigli d’amministrazione e ad un assessorato ad hoc per le minoranze. Infine – ha concluso Catapano -,  ma non per ultimo, un augurio lo rivolgo all’assessore Gianluca Gallo, per la sua ottima affermazione e al neo eletto di questo territorio, Ferdinando Laghi.