E’ Maria Olga Fortunato che prende il posto di Angela Maradei che lascia per motivi professionali. Si rafforza la maggioranza di governo con l’ingresso di un gruppo politico da sempre vicino all’esecutivo guidato dal sindaco Regina

08 OTT, MORMANNO – Avvicendamento alla guida dell’assessorato alla cultura e pubblica istruzione del comune di Mormanno. Il sindaco, Giuseppe Regina, ha nominato Maria Olga Fortunato conferendole le deleghe che prima erano ricoperte da Angela Maradei che lascia la giunta per motivi professionali. All’uscente assessore il ringraziamento «per il lavoro svolto a beneficio della collettività e la correttezza dimostrata nel suo ruolo» del primo cittadino che ha accolto nella squadra di governo il neo assessore Fortunato «al quale auguriamo un buon lavoro in questo ultimo tratto di amministrazione comunale, fiduciosi che il suo impegno e la sua passione possano guidarla nel ricoprire gli incarichi assegnati». 

Con la presenza di Maria Olga Fortunato si rafforza la base politica che sostiene l’esecutivo guidato dal sindaco, Giuseppe Regina. Il neo assessore infatti è espressione di un gruppo politico vicino all’amministrazione dall’inizio della consiliatura e che ha come prospettiva attuale quella di portare al centro della discussione politica «il giusto utilizzo dei fondi del PNRR assegnati dall’Europa, con l’obiettivo principale di risolvere definitivamente e realmente il gap che esiste tra nord e sud dal punto di vista sociale economico e sanitario». 

Accogliendo le deleghe alla cultura e all’istruzione Maria Olga Fortunato ha dichiarato di «voler continuare nel solco già intrapreso da chi mi ha preceduto inserendo nel percorso amministrativo nuove progettualità che sottolineino l’importanza della cultura e dell’istruzione per la nostra comunità. Innanzitutto garantire la scuola in presenza in maniera continuativa lavorando in sinergia con l’istituzione scolastica per assicurare formazione e sicurezza agli scolari, ai docenti e al personale, poi focalizzare l’attenzione sul valore identitario delle tante manifestazioni e momenti culturali che accompagnano la vita del nostro borgo».