Continuano le iniziate del comune cardio protetto per sensibilizzare la popolazione

15 OTT, SARACENA – Diffusione della cultura delle pratiche salvavita. Continuano in collaborazione con la Croce Rossa di Castrovillari le attività rivolte alla popolazione nel solco del progetto che vede Saracena come comune cardio protetto. 

Dopo l’installazione dei defibrillatori semiautomatici in diversi punti del territorio comunale e la formazione sul primo soccorso avvenuta nel recente passato l’amministrazione comunale di Saracena continua nell’opera di sensibilizzazione e coinvolgimento della popolazione sulle pratiche salvavita. 

Nei giorni scorsi si è svolta, nella sala consiliare del comune di Saracena, la prima delle due giornate di formazione sulle manovre salvavita di disostruzione delle vie aree (la seconda si terrà sabato 16 ottobre) per sensibilizzare e formare la popolazione sulle pratiche di primo soccorso di base in caso di emergenza pediatrica.

Il corso è stato tenuto dagli istruttori Viteritti, Mainieri e Stabile, volontari del comitato locale di Castrovillari della Croce Rossa Italiana ai quali il sindaco, Renzo Russo, a nome dell’amministrazione comunale ha rivolto un ringraziamento ai volontari per la «proficua collaborazione che si protrae da anni» tra l’esecutivo saracenaro e la Cri. 

Il corso di disostruzione pediatrica previsto nel marzo 2020 è stato posticipato a causa della pandemia e fa parte di un progetto complessivo di formazione sul primo soccorso che vedrà nelle prossime settimane altri appuntamenti che coinvolgeranno i cittadini.