I consiglieri regionali uscenti Molinaro, Raso, Mancuso e il capogruppo, Tilde Minasi, hanno restituito la somma non utilizzata per il personale, pari a 110.000 euro, e per il funzionamento del gruppo, di un importo pari a 45.000 euro.

Secondo il commissario regionale del Carroccio, Giacomo Francesco Saccomanno, il partito “ha dimostrato di essere virtuoso. Un esempio di capacità e di politica corretta e onesta. Una scrupolosa e misurata amministrazione delle risorse – prosegue Saccomanno – che rientra nel modo di agire della Lega e nel concetto della Res Pubblica che la contraddistingue.

Un vero modello virtuoso di gestione del gruppo consiliare che ha lasciato il segno nella politica di Palazzo Campanella. Un risultato prezioso – dichiara il commissario regionale leghista – che ha consentito di mettere a disposizione dell’ente una somma rilevante che potrà essere utilizzata in altre e diverse direzioni. In particolare per sostenere le fasce deboli e le famiglie in difficoltà. Un ringraziamento sentito – conclude Saccomanno – va ai consiglieri regionali e al capogruppo per aver espresso una condotta che dovrebbe essere presa come modello da tutti coloro che fanno politica con la P maiuscola”.