Il gruppo era a bordo di una barca a vela soccorsa, nella notte, al largo della costa ionica reggina. Il natante, si trovava a poche miglia da Roccella Ionica con mare forza 7 quando le motovedette della Guardia costiera sono uscite in mare e l’hanno raggiunta a causa delle cattive condizioni del tempo e del forte vento. In seguito all’intervento del personale della Guardia costiera, i migranti sono stati trasferiti su una nave passeggeri e messi in sicurezza.

Le operazioni di soccorso sono state coordinate dalla Prefettura. In mattinata, giunti a Reggio Calabria, i 50 profughi, in prevalenza di origine afgana, sono stati identificati e hanno ricevuto le prime cure. Al momento, sono ospitati nella struttura “Palloncino” messa a disposizione dal Comune, in attesa del trasferimento in altre destinazioni, secondo il riparto stabilito dal ministero dell’Interno.