Biden ieri da Mattarella e Draghi: ‘Uniti su pandemia e clima’

Prende ufficialmente il via a Roma il G20.

Ieri il presidente degli Stati Uniti ha incontrato il capo dello Stato, Sergio Mattarella, e il premier Mario Draghi.

Lungo colloquio con Papa Francesco.

Alle 10, alla Nuvola dell’Eur, il summit del G20, con l’arrivo dei leader accolti dal premier Mario Draghi, incentrato sui temi della lotta alla pandemia e soprattutto dei cambiamenti climatici, nodo centrale da sciogliere. Alle 11.45 i lavori entreranno nel vivo con la prima sessione su ‘Economia e salute globale’. Dopo l’intervallo di colazione, alle 15 è in programma l’evento a margine ‘Sostenere le Pmi e le imprese femminili per crescere meglio’. Speaker d’eccezione la regina Maxima dei Paesi Bassi, avvocato speciale del segretario generale della Nazioni Unite per il finanziamento inclusivo per lo sviluppo (Unsgsa). Al termine della prima giornata, appuntamento con la cultura per i capi di Stato e di governo che, a partire dalle 19.00, si godranno una blindatissima visita alle Terme di Diocleziano prima di spostarsi al Quirinale per la cena con il presidente Sergio Mattarella. A margine della plenaria sono previsti incontri e bilaterali, tra cui quello del premier Draghi con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, e quello sull’Iran tra i presidenti Joe Biden, Emmanuel Macron, la cancelliera Angela Merkel e il premier Boris Johnson.

Joe Biden intende sollevare oggi al G20 di Roma lo squilibrio a breve termine della fornitura e della domanda nel mercato globale dell’energia e sottolineare l’importanza di trovare maggiore equilibrio e stabilità’, sia nel mercato del petrolio che in quello del gas, secondo quanto ha detto un alto dirigente dell’amministrazione Usa in una press call, precisando che non sarà chiamata in causa l’Opec. “Ma abbiamo una voce e intendiamo usarla su una questione che ha conseguenze sull’economia globale come i prezzi dell’energia”, ha aggiunto.

Intanto protesta in mattinata sulla via Cristoforo Colombo a Roma vicino alla zona di massima sicurezza all’Eur per il G20. In 50 del Climate camp hanno bloccato il traffico, sedendosi al centro della carreggiata. Le forze dell’ordine hanno poi sgomberato i manifestanti. “La catastrofe arriva, è tempo di agire” e “Da Roma a Glasgow le vostre iniziative sono il problema”: questi alcuni degli slogan scanditi dagli attivisti di Climate Camp, nel frattempo partiti in corteo sulla Colombo e diretti al Mite.