Rinvenuto senza vita il corpo del 63enne, G.A., disperso da ieri nel territorio di Mammola, in pieno parco nazionale d’Aspromonte.

Il cadavere dell’uomo è stato trovato da una squadra del Soccorso alpino della Guardia di Finanza. Avviati gli accertamenti medico – legali per stabilire le cause del decesso. Secondo l’ipotesi più accreditata, l’uomo potrebbe aver accusato un malore.

Le ricerche, alle quali hanno preso parte anche i carabinieri forestali, gli agenti della Polizia di Stato e i vigili del fuoco, insieme ad un gruppo di volontari, si sono concentrate da subito nel territorio di località “Barvi”, anche se in estrema difficoltà, a causa della pioggia e della fitta nebbia che imperversava nella zona.