Provvedimento disposto nei confronti di un 40enne

03 NOV, VIBO VALENTIA – Mosso da gelosia morbosa dall’inizio della relazione con una ragazza, a febbraio del 2020, ne ha controllato gli spostamenti, seguendola e inseguendola con la propria auto, appostandosi sotto casa e nei pressi del posto di lavoro arrivando anche a offenderla e minacciarla con messaggi e telefonate, fino al punto di aggredirla.

Un quarantenne è stato ammonito dal Questore di Vibo Valentia, dopo che l’ex compagna, molto più giovane di lui, ha denunciato alla Polizia di Stato i suoi comportamenti violenti e persecutori.


    La ragazza, esasperata da tali condotte, ha deciso di mettere fine alle vessazioni che l’avevano costretta anche a fare ricorso a farmaci e si è rivolta a alla polizia che dopo pochi accertamenti, ha notificato il provvedimento allo “stalker”. Un atto che potrebbe costituire il presupposto per l’adozione immediata di misure ben più severe, se il comportamento persecutorio non dovesse cessare.