Sono 256 le donne vittime di violenza domestica nel 2021

04 NOV, ISTANBUL – Nel mese di ottobre almeno 22 donne sono state uccise da uomini in Turchia. Lo riporta l’agenzia Bianet nel suo rapporto mensile dedicato alla violenza di genere che parla di almeno 256 femminicidi dall’inizio dell’anno. Il dato segna un aumento rispetto allo stesso periodo del 2020 quando si registrarono 229 femminicidi in 10 mesi.

Nella metà dei casi la violenza è stata perpetrata tra le mura domestiche mentre gli assalitori sono soprattutto mariti o fidanzati e talvolta parenti o amici del marito.

Le associazioni femministe di Turchia hanno denunciato più volte l’aumento della violenza di genere nel Paese criticando l’uscita dalla Convenzione di Istanbul, il più importante trattato internazionale per combattere la violenza contro le donne ratificato da Ankara già nel 2012 ma abbandonato a marzo di quest’anno per decisione del presidente Recep Tayyip Erdogan.