Libere esperienze di gioco spontaneo, esplorazione, ascolto e condivisione di emozioni. “Fuori in Natura”, il progetto presentato dall’associazione Ad Venturam di Castrovillari nell’ambito del bando per i centri estivi del Comune di Saracena, ha preso il via nell’orto Mastromarchi che, per i prossimi mesi, sarà la base operativa del centro didattico esperienziale per bambini. Sino al 19 dicembre, per tutto i fine settimana, i piccoli usciranno dagli spazi quotidiani per vivere oltre la soglia: nei boschi, nelle campagne, ma anche nella città, riscoprendo il gusto dell’esplorazione.

“Saranno questi i luoghi di crescita – spiegano i soci di Ad Venturam – che i piccoli riscopriranno e sentiranno e dai quali faranno emergere storie curiose e meravigliose spingendosi fino agli angoli, scorci di una vita che non si nasconde ma che aspetta di essere svelata attraverso quegli occhi attenti e curiosi che solo un bambino sa animare”.

Tra meraviglia e scoperta, la proposta punta a far vivere l’ambiente naturale e selvatico sentendosi a casa. “Una scelta educativa – ha spiegato l’assessore alle politiche giovanili, Adele Ferrara – che ci ha convinto da subito e che, nella sua prima uscita, ha coinvolto i bambini in maniera speciale. Vogliamo far crescere una generazione che si capace di emozionarsi con gli elementi naturali, che senta l’ambiente attorno a noi come una casa da vivere e custodire, sapendo guardare all’essenziale e riscoprendo i valori di una esistenza che sa integrarsi con ciò che ci circonda”.