Individuati a Cosenza e trovati con oggetti presi alle vittime

18 NOV, COSENZA – Due persone, A.A., di 31 anni, del Senegal, e F.M. (25), della Somalia, sono stati arrestati da personale delle Volanti della Questura di Cosenza con l’accusa di essere gli autori di una rapina ai danni di due giovani.

I due, dopo aver avvicinato le vittime, le hanno aggredite riuscendo a sottrarre loro un portafoglio ed un telefono cellulare. Subito dopo, uno dei giovani aggrediti ha telefonato al 113, richiedendo l’intervento della Polizia e fornendo la descrizione dei rapinatori.
    Giunti sul posto, gli agenti sono riusciti a rintracciare a poca distanza i presunti aggressori che sono stati fermati, sottoposti a perquisizione personale e trovati in possesso della refurtiva sottratta: uno smartphone ed un portafogli con carte di credito e documenti di identità. Gli oggetti sono stati restituiti ai legittimi proprietari.