INCONTRO CON DIRETTORE OTORINOLARINGOIATRIA

OBIETTIVI: RICERCA, FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE

19 NOV, CATANZARO – Favorire l’avvio di progetti di ricerca scientifica, eventi di formazione e sensibilizzazione sull’importanza e l’efficacia del termalismo nella cura di determinate patologie di natura otorinolaringoiatrica. Promuovere il coinvolgimento attivo e garantire la reciproca disponibilità ad ospitare specializzandi per effettuare tirocini professionali in tutti gli stabilimenti aderenti alla Rete delle Terme Storiche di Calabria.

Sono, questi, gli obiettivi e la visione che la Rete delle Terme Storiche intende condividere con l’Università Magna Grecia di Catanzaro. È quanto fa sapere il Presidente Domenico Lione che nei giorni scorsi ha incontrato il professore Nicola Lombardo, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Otorinolaringoiatria dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Mater Domini di Catanzaro, per individuare modalità di collaborazione tra le due realtà.

Nell’esprimere soddisfazione per l’importante risultato ottenuto con la costituzione per la prima volta di questa sinergia che raccoglie sotto un unico brand le esperienze termali calabresi ripensandone funzione, appeal e capacità turistica, Lombardo ha condiviso con Lione la necessità di stabilire partnership per rafforzare gli obiettivi sottesi.

Tra gli obiettivi futuri si pensa alla sottoscrizione di un protocollo di intesa tra la Rete delle Terme Storiche calabresi e l’Unità Operativa Complessa guidata da Lombardo e la partecipazione congiunta e comune a bandi per la promozione della ricerca scientifica.  

Anche questo incontro si inserisce nel solco delle diverse iniziative che Lione sta continuando a portare avanti per intraprendere con i vari attori istituzionali, scientifici e di promozione turistica dai quali raccogliere contributi, suggerimenti e proposte da includere nel progetto di valorizzazione e sviluppo della rete termale e dei territori.