20 NOV. COSENZA – “Ormai da giorni mi vengono attribuite, dai titoli di alcuni quotidiani, dichiarazioni non veritiere in merito alla situazione economico-finanziaria del comune di Cosenza.

Il tema del dissesto finanziario che si ripercuote sul comune e sulla città richiede cautela e approfondimento per delineare un quadro, ad oggi poco chiaro, che ci vede insieme all’Amministrazione comunale, impegnati nel far fronte alle cogenti difficoltà che vive l’Ente Comune”.

Lo afferma il Sindaco Franz Caruso in una dichiarazione volta a fare chiarezza sulla situazione economico-finanziaria del Comune di Cosenza.

“Confermo – sottolinea il Sindaco – la volontà di “un’operazione verità sul Bilancio” per rendere edotta la cittadinanza sulla situazione in cui versano le casse comunali. Dal giorno della proclamazione ad oggi, stiamo lavorando alacremente per mettere ordine alla macchina comunale con uno sguardo particolare alla situazione economica del comune. Il mio impegno sarà rivolto a vigilare e valutare, grazie anche alla documentazione in nostro possesso, tutte le azione da porre in essere.

Alcuni “movimenti civici”, in queste ore, a mezzo stampa, annunciano passi indietro del sottoscritto rispetto a ipotetiche dichiarazioni sulla possibilità di recarmi in Procura in riferimento ad anomalie amministrative della passata stagione politica. Chi pone dubbi e perplessità su quanto sta avvenendo può stare tranquillo in quanto a prescindere dall’obbligo giuridico, il ruolo di Sindaco mi impone, qualora si ravvisino condotte che prefigurano fattispecie di reato, il dovere di denunciare alla Procura della Repubblica e agli Organi Competenti tali illeciti.

Aggiungo come il comune di Cosenza, su nomina ministeriale, disponga di una “commissione straordinaria di liquidazione” che affianca il Sindaco e l’Amministrazione comunale nella gestione dell’indebitamento pregresso, nonché nell’adozione dei provvedimenti atti ad estinguere i debiti dell’ente. Il lavoro dell’OSL (Organo Straordinario di Liquidazione) e di tutta la commissione è  garanzia di assoluta legalità nel percorso di accertamento della situazione debitoria e di verifica di  eventuali irregolarità amministrative e gestionali pregresse.

Ribadisco, per la mia storia personale e professionale, la naturale predisposizione a parlare il linguaggio della verità relativamente a qualsivoglia interesse comune. Il lavoro da fare – sottolinea ancora Franz Caruso – è impegnativo e non presterò il fianco a futili polemiche, ma mi atterrò ai fatti e al pragmatismo che contraddistingue il nuovo governo della città.

Ponderazione e lucidità è il binomio che tale fase ci richiede; l’operato della nostra Amministrazione  è rivolto a rendere la “casa comune” trasparente e accessibile a tutti, con lo scopo di fornire gli elementi necessari al controllo e alla verifica sociale, incentivando la partecipazione attiva dei concittadini alla vita dell’Ente e della Comunità. 

Lavoriamo, insieme, per dare una svolta e una nuova prospettiva al futuro di Cosenza e dei Cosentini”.