Il Ministro della Cultura, Dario Franceschini e il Ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, hanno firmato il decreto che ammette a finanziamento per un totale di 30 milioni di euro gli interventi di riqualificazione dei centri storici e di valorizzazione turistico – culturale presentati dai piccoli comuni delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Per quanto riguarda gli interventi di valorizzazione turistico – culturale presentati da Comuni fino a 5.000 abitanti, per i quali sono disponibili 20 milioni di euro, sono stati ammessi a finanziamento i progetti presentati da 23 borghi. Tra quelli calabresi, spiccano Oriolo, Savelli e Badolato. Invece, per quanto riguarda gli interventi di riqualificazione dei centri storici presentati dai Comuni fino a 10.000 abitanti, per i quali sono disponibili 10 milioni di euro, sono stati ammessi a finanziamento i progetti presentati da 14 borghi. Tra essi,  Fiumefreddo Bruzio.

La cifra complessiva, prevista dai ministeri della Cultura e del Turismo, per la Calabria è di 3.414.833 euro. Si tratta di fondi destinati al rafforzamento dell’attrattività dei piccoli centri storici, attraverso il restauro e recupero di spazi urbani, edifici storici e culturali, nonché elementi distintivi del carattere identitario.

Il borgo di Fiumefreddo Bruzio, vedrà attuati interventi di riqualificazione e valorizzazione turistico culturale del centro storico per 595 mila euro. Il borgo antico di Oriolo con 1 milione di euro, destinato al potenziamento dell’offerta turistica dal kàstron bizantino alla fortezza normanna. Per quanto riguarda il catanzarese è ammesso al finanziamento Badolato, per un museo diffuso a cielo aperto con 950 mila euro, mentre Savelli, in provincia di Crotone, riceverà 870 mila euro per un progetto sulla smartnet, una rete intelligente e sostenibile.