Olaf Scholz, che dovrebbe raccogliere l’eredità di Angela Merkel, ha affermato in conferenza stampa che i tre partiti della coalizione, socialdemocratici, liberali e verdi, hanno siglato un’intesa per il nuovo esecutivo, precisando di aspettarsi che la benedizione definitiva arrivi nei prossimi dieci giorni.

“Promuovere, spingere e portare avanti la sovranità europea sarà il nostro compito – ha dichiarato Scholz -. Il futuro governo vuole istituire una squadra di crisi permanente e un gruppo di esperti della cancelleria, per affrontare la pandemia di Covid-19”.

Secondo il liberale Christian Lindner, “quello che nascerà, sarà un governo del centro che porterà avanti il Paese.  L’Fdp è soddisfatto del risultato dei colloqui. La Germania resterà un Paese dalle finanze solide. Inoltre – ha asserito – digitalizzeremo questo Stato”.

Nella divisione dei ministeri alla Spd vanno Cancelliere e Cancelleria, Interni, Difesa, Edilizia e alloggi, Lavoro e affari sociali, Salute e cooperazione economica. E anche la Salute, ma non c’è ancora la conferma ufficiale. Ai Verdi, tocca Economia e Clima, Ministero degli Esteri, Famiglia, Agricoltura e Ambiente. A Fdp, adrà Finanza, giustizia, trasporti e digitalizzazione e istruzione e ricerca.