Il Pass verde è valido solo per chi è vaccinato o guarito dal Covid. Entrerà in vigore dal 6 dicembre al 15 gennaio, ma le misure potranno essere poi prorogate. Ai posti di lavoro si potrà accedere con il tampone. Non scatteranno più le chiusure delle attività nelle regioni in zona gialla o arancione, ma gli accessi saranno limitati ai vaccinati.

Secondo quanto si è appreso da fonti governative, arriva l’obbligo di Green pass o tampone anche per accedere ai mezzi del trasporto pubblico locale.

Non cambieranno le regole in zona rossa. Le limitazioni agli spostamenti e le chiusure scatteranno per tutti, anche se vaccinati. L’obbligo di mascherina all’aperto scatterà in zona gialla e non saranno fatte eccezioni per i vaccinati o guariti dal Covid.

Sempre secondo quanto emerso fino ad ora, saranno intensificati i controlli sul Green pass. Alla stretta per i non vaccinati o guariti, corrisponderà un più generale irrigidimento dei controlli. L’obbligo di vaccino scatterà anche per gli insegnanti e le forze dell’ordine, mentre sarà confermato per personale sanitario e delle rsa, con estensione alla terza dose. Per gli under 12 non ci sarà obbligo di Green pass, nemmeno quando arriverà il via libera alla vaccinazione per bambini e ragazzi tra i 5 e gli 11 anni.