Una donna responsabile dell’aggressione per gelosia

04 DIC, CASSANO ALLO IONIO – E’ ritenuta la responsabile del ferimento, a colpi di taglierino, di una ventunenne di origine marocchina avvenuto a Cassano lo scorso 23 novembre.

Rosaria Abbruzzese, di 30 anni, è stata arrestata con l’accusa di lesioni, tentato sfregio e atti persecutori, dai carabinieri della Compagnia di Cassano, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip di Castrovillari su richiesta della Procura.


    Secondo quanto ricostruito dai militari la giovane nordafricana, da tempo stabilitasi a Cassano, è stata aggredita, molto probabilmente per motivi dettati da astio e gelosia, nei pressi della propria abitazione, nel quartiere Lauropoli del comune di Cassano. La ventunenne, a causa delle ferite da arma da taglio riportate su varie parti del corpo, è stata trasferita in elisoccorso nell’ospedale di Cosenza.
    Le indagini dei carabinieri, coordinate dalla Procura di Castrovillari, hanno consentito di ricostruire le fasi dell’accaduto.