In queste ore, nel cosentino, la situazione è al limite. All’ospedale dell’Annunziata di Cosenza sono tutti occupati i 35 posti letto dell’area medica. In terapia intensiva sono, invece, occupati 13 posti su 19. Secondo le informazioni trapelate, l’85% dei ricoverati non sarebbe vaccinato.

Valutata l’emergenza, il Commissario Straordinario dell’Asp di Cosenza, La Regina, ha predisposto l’attivazione di 20 posti letto Covid nel reparto di Medicina del Presidio Ospedaliero di Cetraro.

Per contrastare la quarta ondata, l’Azienda sanitaria è impegnata ad aumentare il numero delle vaccinazioni. Nello stesso tempo, sono state attivate le procedure per la somministrazione, nei reparti Covid dell’Asp Cosentina, degli anticorpi monoclonali.