Questa mattina, il presidente del Consiglio comunale di Diamante e coordinatore del comitato tappa, Francesco Bartalotta, ha consegnato il trofeo  al presidente del Civico consesso di Potenza, Francesco Cannizzaro. Presenti il sindaco del capoluogo lucano, Mario Guarente, l’assessore allo sport, Patrizia Guma,  e una rappresentanza del consiglio comunale potentino.

Il “Trofeo senza fine”, assegnato ai vincitori della corsa rosa è stato ospite nei giorni   scorsi della Città di Diamante ed è stato consegnato alla città di arrivo della tappa  del Giro  Diamante – Potenza, che si svolgerà il prossimo 13 maggio. Un passaggio di consegne tra due città che hanno deciso di gemellarsi, in omaggio alla 105/esima edizione del Giro d’Italia. Un percorso che sarà sancito ufficialmente con due cerimonie che si terranno nei rispettivi consigli comunali, temporaneamente rinviate a causa delle problematiche legate al Covid. Un appuntamento solo rimandato, come detto, ma che non interrompe la forte volontà di rinsaldare le relazioni tra le due comunità, come testimoniato dalla visita istituzionale di questa mattina. 

“Ringrazio il Presidente Cannizzaro e tutta la Città di Potenza per la straordinaria accoglienza, – afferma Francesco Bartalotta –. Ho portato, a nome del Sindaco, il Sen. Ernesto Magorno, il saluto della Città di Diamante, per un passaggio di testimone avvenuto nel segno dell’amicizia e della collaborazione che si è instaurata tra Diamante e Potenza in vista dell’emozionante appuntamento che ci accomunerà il prossimo 13 maggio e che, sono certo, rappresenterà un momento indimenticabile nella storia delle nostre comunità”.