Continua incessante l’opera delle fiamme gialle di Scalea, a tutela della salute e della sicurezza dei cittadini. I finanzieri, hanno apposto i sigilli a numerosi prodotti presso un esercizio commerciale situato lungo la costa dell’Alto Tirreno Cosentino. Il sequestro, è stato effettuato in relazione alla vendita di materiale elettrico, potenzialmente pericoloso per la salute dei consumatori poiché sprovvisto delle indicazioni minime che la legge stabilisce come obbligatorie.

L’intervento, eseguito dalla Guardia di finanza, ha permesso la dismissione dal commercio di prodotti elettrici, provenienti da paesi extra Ue, poiché privi delle dovute certificazioni previste dalla legge.

Tale sequestro, inoltre, assume particolare rilievo anche in termini di difesa della libera concorrenza del mercato, atteso che la mancata sottoposizione dei prodotti ai test di sicurezza comporta la possibilità di applicare prezzi decisamente vantaggiosi che, inevitabilmente, si ripercuotono a danno degli onesti imprenditori che offrono prodotti conformi alle normative europee, recepite dal Legislatore Italiano.