29 DIC, CALOVETO – Sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione,
fino a sabato 26 febbraio gli aventi diritto potranno presentare domanda per ottenere
l’assegnazione del contributo.
È quanto fa sapere il Sindaco Umberto Mazza esprimendo apprezzamento per queste misure che
consentono di dare un aiuto alle famiglie che versano in condizioni di disagio.
La distribuzione dei contributi derivanti dal Fondo Nazionale per il sostegno all’accesso alle
abitazioni in locazione Contributi per l’anno 2021 – Fondo e Competenze anno 2022, è limitata alle
risorse disponibili assegnate dalla Regione Calabria all’Ente.
Le domande presentate, se inserite in graduatoria, daranno titolo all’attribuzione del contributo ad
integrazione dei canoni di locazione versati a partire dal mese di Gennaio 2021 ovvero dalla data di
decorrenza del contratto se successiva.
Possono candidarsi a ricevere il contributo i titolari di un contratto di locazione ad uso abitativo
stipulato ai sensi dell’ordinamento vigente e regolarmente registrato presso l’Ufficio del Registro;
purché tra il conduttore ed il locatore non vi sia un vincolo di parentela diretto o di affinità entro il
secondo grado; i residenti nel Comune di Caloveto nonché nell’alloggio oggetto del contratto di
locazione; non essere assegnatario di un alloggio di E. R. P. a canone sociale; non essere
assegnatario di un alloggio Comunale; non essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o
abitazione su un alloggio, inoltre i contributi non sono cumulabili con la quota destinata all’affitto
del Reddito di Cittadinanza; patrimonio mobiliare non superiore ad euro 25 mila; Valore ISEE
(Indicatore della Situazione Economica) non superiore a 17 mila euro.
Sono 2 le fasce di destinatari. Per i soggetti che dichiarano reddito zero l’ammissibilità della
domanda è subordinata alla presentazione di una certificazione rilasciata dall’assistente sociale o
da altra struttura demandata dal Comune.
Per i soggetti che dichiarano reddito inferiore al canone annuo di locazione pagato, l’ammissibilità
della domanda è subordinata alla presentazione di una autocertificazione circa la fonte di
sostentamento.
Le domande di partecipazione devono essere compilate unicamente sui moduli appositamente
predisposti dal Comune, distribuiti presso l’Ufficio Tecnico, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore debitamente sottoscritte, le domande devono essere presentate all’Ufficio Protocollo del
Comune. Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Tecnico 0983 63005. –