È quanto fa sapere il Sindaco Antonio Pomillo, ribadendo l’importanza di sottoporsi alla vaccinazione “per uscire presto dall’emergenza che con le nuove varianti rappresenta, in particolar modo per i piccoli centri dell’entroterra, non perfettamente baricentrici rispetto ad ospedali e spoke, una minaccia ancora più grande. Serve il contributo di tutti”.

Potranno accedere al servizio quanti vorranno ricevere la prima, la seconda e la dose booster. Il flusso di persone sarà gestito e coordinato con il supporto dei volontari Sprar. Per prenotarsi occorre chiamare al numero 371 3400878. È fatto obbligo il rispetto del distanziamento interpersonale e dell’uso della mascherina.