Uccise il mandante dell’omicidio del marito. Su di lei anche una fiction

30 DIC,  NAPOLI – Pupetta Maresca, la prima ‘camorrista’, è morta a 85 anni nella sua casa di Castellammare di Stabia.

Nel 1955, quando aveva 20 anni, uccise il mandante dell’omicidio del marito, Pascalone ‘e Nola.

Su di lei – della vicenda riferiscono Il Mattino e Metropolis – fu anche girata una fiction. Era comparsa in un processo l’ultima volta quando tra le prove fu portata una lettera a un imprenditore nella quale chiedeva un posto per il figlio e spiegava di essere stata rovinata dai pentiti.