Era stato piantato in una scuola. Sindaco: la città non si arrende, presto ne pianteremo un altro

04 GEN, VIBO VALENTIA – Persone non identificate hanno tagliato a Vibo Valentia l’alberello, simbolo della legalità, piantato all’interno della scuola Don Bosco in occasione della recente Giornata nazionale dell’albero.

A darne comunicazione è il sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo.

 “Siamo stati informati – ha precisato il sindaco Limardo – che è stato tagliato l’Albero della Legalità, piantato all’interno della scuola con i ragazzi della Don Bosco animati dalla dirigente Cacciatore. Esprimo la mia più ferma condanna per questo atto di vandalismo al quale contrapponiamo maggiore impegno nella lotta per la legalità e per i diritti. La città di Vibo Valentia non si arrende – ha aggiunto – continueremo, insieme a voi, nel nostro impegno per la lotta alle mafie e troveremo modi e forme per ricordare Falcone e Borsellino e il loro impegno per la legalità”.
    Il primo cittadino di Vibo ha inoltre annunciato che “un nuovo albero sarà piantato un nuovo vessillo di legalità sarà issato insieme con i canti gioiosi dei bambini e dei ragazzi. Vi aspettiamo, tutti di nuovo a piantare e a proteggere un altro albero a baluardo del nostro desiderio di vita, di democrazia e di libertà”.