Prevenzione covid, stop alla didattica in presenza da lunedì 10 a sabato 22 per le scuole dell’infanzia, di istruzione primaria, secondaria di 1° grado e secondaria di 2° grado.

È quanto contenuto nell’ordinanza contingibile ed urgente, firmata oggi, venerdì 7 gennaio, dal Sindaco di Cariati, Filomena Greco, nella quale si demanda all’autonomia delle istituzioni scolastiche l’organizzazione della modalità della didattica a distanza.

“L’obiettivo del provvedimento – si legge nell’ordinanza – è quello di prevenire un’eventuale evoluzione negativa della situazione pandemica nel territorio comunale e contenere la diffusione del virus”.

I dati trasmessi dall’Azienda sanitaria provinciale al comune cosentino, farebbero registrare un incremento di soggetti risultati positivi al tampone rapido, in attesa di essere confermati dal molecolare: da 9 casi al 24 dicembre 2021 ai 100 casi al 6 gennaio 2022.

“Stando al testo dell’ordinanza, si registrerebbero ritardi nel controllo e nel tracciamento dei positivi che – fanno sapere gli amministratori- impedirebbero, di attivare con celerità i procedimenti di isolamento e quarantena ai soggetti. La sospensione delle attività didattiche in presenza, si aggiunge alle misure di prevenzione statali e regionali già vigenti che impongono l’utilizzo della mascherina FFP2 anche all’aperto, il rispetto del distanziamento interpersonale ed il divieto di assembramenti”.