Un 24enne avrebbe anche minacciato di morte una donna

24 MAG, CELICO (CS) – Pretendeva di ottenere, dietro minacce anche di morte, il pagamento prima di 400 e successivamente di 700 euro quale rimborso non dovuto per un danno subito dal suo monopattino elettrico, di irrisorio valore economico, e asseritamente causato dal figlio minore di una donna.

Un ventiquattrenne è stato arrestato dai carabinieri a Celico con l’accusa di tentata estorsione.


    Il giovane, secondo quanto riferito dai militari, è stato colto in flagranza mentre si trovava davanti alla porta dell’abitazione della vittima alla quale chiedeva insistentemente di aprire. L’intervento dei carabinieri ha fatto seguito alla denuncia presentata dalla donna alla quale la persona arrestata aveva tentato di estorcere la somma di denaro dopo averla minacciata di morte. Il ventiquattrenne, dopo l’arresto, è stato condotto nel carcere di Cosenza.