17.6 C
Cosenza
domenica, Maggio 26, 2024
spot_img

Famiglia, lavoro e problematiche sociali: tavola rotonda sul ruolo e sull’impegno delle donne praiesi

26 MAG, PRAIA A MARE – Il ruolo e l’impegno delle donne praiesi, la cura della famiglia e i bisogni di bambini e ragazzi, come fare impresa al femminile, il lavoro, le necessità di chi vive momenti di disagio economico e sociale e le difficoltà di quanti devono far fronte a problemi di salute e di disabilità. Sono stati i temi discussi nel corso del confronto-dibattito organizzato da Amare Praia che si è tenuto nella sede elettorale del gruppo politico. Un incontro tutto al femminile, con la candidata a Sindaco Anna Maiorana e le candidate alla carica di consigliere comunale Benedetta Dito, Carmela Filippelli, Monica La Greca e Antonella Melito che hanno ascoltato le esperienze delle donne praiesi e dialogato con un nutrito gruppo di partecipanti. Due imprenditrici praiesi hanno portato la loro testimonianza diretta raccontando il lungo e tortuoso percorso verso l’indipendenza lavorativa fatta di sacrifici e rinunce ma anche di conferme e successi. Il gruppo politico Amare Praia è da tempo in prima linea sul fronte della lotta alle disuguaglianze e alla violenza di genere. L’assessore uscente alle Politiche sociali, Carmela Filippelli, ha illustrato alcuni dei progetti realizzati nel corso della consiliatura, soffermandosi sul nuovo assetto logistico dei servizi alla persona e alla famiglia assicurato dall’acquisizione, da parte dell’Amministrazione comunale, dell’Istituto Sacro Cuore. La struttura, che si trova nel centro della città, diventerà il nuovo polo socioassistenziale polivalente territoriale ed ospiterà la scuola dell’infanzia, il centro diurno per bambini ed adolescenti con disabilità, la casa d’accoglienza per donne in difficoltà e la comunità per minori di tipo familiare.   

Anna Maiorana, Vicesindaco di Praia a Mare e candidata a sindaco della lista Amare Praia ha così concluso – “Le donne fanno più fatica a ricoprire ruoli apicali nella nostra società ed è auspicabile che ci sia un cambio di rotta. Mamme, mogli, casalinghe, professioniste, pensionate, tutte insieme possiamo essere più forti e più determinate. Mi ha fatto molto piacere che le donne praiesi si siano incontrate, abbiano dialogato e si siano confrontate su temi così importanti, per condividere il senso ed il significato profondo di esperienze positive e negative vissute in questi difficili anni di crisi e di pandemia”.

Leggi Anche

Stay Connected

3,912FollowerSegui
21,800IscrittiIscriviti
- Advertisement -spot_img

In Primo Piano